Arte&Design
BUON COMPLEANNO NUTELLA!!!! 50

Chi non ha voluto essere almeno una volta nella vita Nanni Moretti alias Michele Apicella quando in «Bianca» affonda il coltellaccio da cucina nel barattolone della Nutella per lenire il suo spleen esistenziale? Pura libidine gastronomica che sublima in un solo cucchiaio una vita di peccati di gola e non solo. La Nutella è più che una semplice crema di cioccolato. È una certezza, uno stile di vita, una sfida continua a noi stessi e alla nostra (scarsa) capacità di autodisciplina.

«Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni», diceva Oscar Wilde. Come dargli torto di fronte a quella sostanza densa che, messa a contatto con le papille gustative, ci fa toccare il cielo con un dito? Uno o due cucchiaini? E poi continuo a due a due finché non diventa dispari? Sono questi i dilemmi in cui si imbatte il consumatore medio di Nutella.

Cinquant’anni di successi, di costume italiano e di record di vendite. Un fatturato a quota 1,7 miliardi nell’ultimo anno (circa il 20% di quello dell’intera Ferrero) la dice lunga sullo stato di salute dell’azienda. Per l’occasione la Nutella è diventata protagonista di un francobollo che ritrae il celebre barattolo su sfondo oro, battezzato dal ministro dello sviluppo economico Federica Guidi la quale definisce Nutella «una delle eccellenze del sistema imprenditoriale italiano, una storia di genio e di passione come ricorrono in molti esempi di successo del made in Italy».
Nutella è quindi anche una storia di capitalismo familiare: anche in questo caso tipica dell’imprenditoria italiana.
il Paese più «ghiotto» della «supercrema» è la Germania, seguita dalla Francia, dall’Italia e dagli Stati Uniti. «Il segreto della Nutella? In realtà non ce n’è solo uno; è la dose che sintetizza alla perfezione quella che sembra essere quasi una pozione che di gusto ipnotizza grandi e piccini.

E a questo proposito, dopo 250 mila tonnellate di Nutella vendute in 75 Paesi diversi che mondo sarebbe senza Nutella?


Una risposta esauriente non l’abbiamo ancora trovata.

 

ANNA D.

 

SALONE DEL MOBILE


Quando il design sperimentale incontra uno chef degno di esser chiamato tale, la creazione diviene il connubio perfetto: un trionfo di genialità, materia prima e creatività.
Un salone del mobile 2014 che regala esperienza di gusto, sia per gli occhi che per i palati spaziando da installazioni a cucine futuriste nelle quali chef famosi danno piacevoli spettacoli catapultandoti in una dimensione in cui l’arte si manifesta in tutte le sue istrioniche sfaccettature.

Mobili, arredi e complementi ispirati alle linee di auto da sogno, alla moda, ai tessuti d’autore : così il design trasforma il lifestyle; al salone del mobile anche Pierre Cardin, Trussardi Casa e Interiors by Aston Martin.

Atmosfere fresche, colorate, femminili e sofisticate nella nuova collezione proposta da Bluemarine Home che divinizza la primavera con motivi floreali declinati in varianti di colore, dai delicati toni pastello, alle più lussureggianti sfumature di rosso.
Fendi Casa propone al Salone soluzioni d’arredo innovative e contemporanee, un lifestyle fra tradizione e modernità. Il trinomio è eleganza, qualità, unicità. Design fra giochi di colore inediti, geometrie nette, lavorazioni artigianali esaltano la bellezza di materiali e forme.

Prodotti di alto artigianato made in Italy che guardano ai mercati internazionali puntando sul top della qualità e dell'innovazione con materiali preziosi e grande cura dei dettagli.

Insomma : good food in good fashion ed è subito un must.
 

DESIGN WEEK DAY 1

ECCOCI QUI ALL’APERTURA UFFICIALE DEL SALONE DEL MOBILE 2014

IL PRIMO GIORNO SI E’ DIVISO TRA SALONE DEL MOBILE E FUORI SALONE CON VARI EVENTI CHE HANNO OSPITATO UN PUBBLICO VARIO.

ANCHE QUEST’ANNO MODA E DESIGN SI UNISCONO PER DARE LUOGO A NUOVE CREAZIONI.

MOLTE AZIENDE DEI DUE SETTORI HANNO UNITO LE LORO FORZE PER RIEMPIRE DI EVENTI E NOVITA’ IL CALENDARIO DEL SALONE.

IERI TRA I PIU’ IMPORTANTI EVENTI TROVIAMO:

CASSINA IN COLLABORAZIONE CON LOUIS VUITTON HANNO PRESENTATO LA RIEDIZIONE DELLA FAMOSA CHAISE-LONGUE DI CHARLOTTE PERRIAND.

KARTELL HA FESTEGGIATO LE COLLEZIONI DA TAVOLA DISEGNATE DALLE COLLABORAZIONI AVVENUTE NEI DIVERSI ANNI CON FAMOSI E IMPORTANTI DESIGNER.

HERMES HA PRESENTATO LA NUOVA COLLEZIONE HOME A PALAZZO SERBELLONI.

IN CORSO VENEZIA, A PALAZZO CLERICI, NIKE HA MOSTRATO L’INSTALLAZIONE “AERO-STATIC DIEM DI ARTHUR HUANG CREATA CON LA TECNOLOGIA NIKE FLYKNIT.
INOLTRE HA PRESENTATO 3 MODELLI IN EDIZIONE LIMITATA PER RACCONTARE LA SINERGIA TRA NATURA E MATERIALI, PER UN’ARCHITETTURA SOSTENIBILE CHE GUARDA AL FUTURO.
NIKE FREE INNVEVA WOVEN, FYLKNIT RACER E HTM FLYKNIT TRAINER + , TUTTE IN VENDITA DA NIKE STADIUM A PARTIRE DAL 11 APRILE.

GRANDE COCKTAIL IN CASA MISSONI PER CELEBRARE LA NUOVA COLLABORAZIONE TRA MISSONI E RICHARD GINORI.

BISAZZA WEARS EMILIO PUCCI, MOSAICO ISPIRATO ALLE STAMPE DI EMILIO PUCCI.

MARNI HA PRESENTATO IL NUOVO PROGETTO ANIMAL HOUSE, COMPLEMENTI LIMITED EDITION REALIZZATI CON UN GRUPPO DI DONNE COLOMBIANE.

SERGIO ROSSI E LA NUOVA LINEA DI SNEAKER, TRIBUTO AD UNO DEI MOVIMENTI D’AVANGUARDIA DEL 900: ARTE POVERA IN ERASTUDIO E APPARTMENT GALLERY

NUOVA COLLEZIONE DI ROBERTO CAVALLI HOME PRESSO LA SUA BOUTIQUE

GRANDE EVENTO CELEBRATIVO ANCHE PER FENDI CASA CON LA COLLEZIONE DISEGNATA DA THIERRY LEMAIRE.

TRA LE GRANDI CASE DI MODA L’EVENTO PRINCIPALE E’ STATO SICURAMENTE IL DEBUTTO DELLA LINEA CASA DI TRUSSARDI VOLUTA DAL DIRETTORE CREATIVO DARIA TRUSSARDI CON LA REALIZZAZIONE DEL ARCHITETTO CARLO COLOMBO.

VERSACE PRESENTA UN NUOVO DIVANO ISPIRATO ALLE HIT BAG DELLA MEDUSA DELLA PROSSIMA STAGIONE.

DA TENERE D’OCCHIO SONO ANCHE GLI VENTI IN PROGRAMMA IN VIA TORTONA LUOGO D’ECCEZIONE DEL WHITE DURANTE LA SETTIMANA DELLA MODA: TORNERA’ OUT OF MIDO 2014, CON LA PRESENTAZIONE DEGLI OCCHIALI DA SOLE PIU’ FASHION PER LA PROSSIMA STAGIONE.

CONCLUDIAMO AUGURANDOVI UN SECONDO GIORNO ALL’INSEGNA DI NUOVI EVENTI DA SCOPRIRE!!!

PS IMPERDIBILE MAISON MARTIN MARGELA INTERIOR COUTURE VERNISAGE ALLE 18 IN VIA DELLA SPIGA 46!!!